Lavoratori

Fondo Nazionale Prepensionamento

Il fondo nazionale “prepensionamenti” è un fondo istituito presso la CNCE alimentato dal contributo a carico dei datori di lavoro dello 0,20% della massa salari denunciata previsto dai contratti collettivi di settore, le cui prestazioni saranno erogate ai lavoratori tramite le Casse Edili.

Il Fondo

E’ rivolto a tutti i lavoratori operai prossimi a : pensione di vecchiaia, pensioni anticipate, pensioni anticipate precoci, pensione di anzianità per lavori usuranti, quota cento (laddove prorogata) e ape sociale (laddove prorogata); che con 2100 ore di montante contributivo APE negli ultimi 24 mesi precedenti alla cessazione del rapporto di lavoro al netto dei periodi di Cassa Integrazione si trovino nelle seguenti condizioni:

  • rientrare nelle ipotesi di fine contratto di lavoro a tempo determinato, licenziamento collettivo, licenziamento per giustificato motivo oggettivo con stipula di accordo individuale per non impugnare il licenziamento, risoluzione consensuale del rapporto di lavoro che dia accesso alla NASPI, definizione di una risoluzione incentivata del rapporto di lavoro (art. 14 DL 104 – 14.08.2020);
  •  raggiungere i requisiti minimi per il pensionamento, anche anticipato, al netto della Naspi o trattamento equivalente spettante, nei limiti temporali delle spettanze riconosciute come prepensionamento (entro i 12 o 18 o 24 mesi successivi all’esaurimento degli ammortizzatori sociali (NASPI o trattamento equivalente) a seconda della scelta effettuata dal lavoratore;
  • possedere i requisiti di legge per ottenere l’autorizzazione dall’INPS alla prosecuzione volontaria della contribuzione (almeno 5 anni di contributi, ai fini pensionistici (260 contributi settimanali ovvero 60 contributi mensili e almeno 3 anni di contribuzione ai fini pensionistici, nei cinque anni che precedono la data di presentazione di domanda).
    L’erogazione avverrà al termine del periodo di NASPI e previa presentazione della relativa autocertificazione e del mod. C2 ed avverrà esclusivamente mediante bonifico bancario da effettuarsi sul c/c intestato al lavoratore indicato sul modulo di richiesta. La domanda dovrà essere presentata alla Cassa Edile tramite Patronato (vedi allegato 1).

L’autocertificazione dovrà essere presentata trimestralmente dichiarando la propria posizione correlata di mod. C2 dell’INPS aggiornato (vedi allegato 4)

Calcolo 2.100 Ore

Ai fini del calcolo delle 2.100 ore si deve tener conto dei 24 mesi precedenti la cessazione del rapporto di lavoro, andando a ritroso, laddove in tale intervallo vi siano periodi di Cassa Integrazione, fino a un totale di 30 mesi di cassa nel quinquennio mobile.

Laddove il lavoratore non raggiunga le 2.100 ore presso la Cassa Edile competente a ricevere la richiesta, ai fini del suddetto calcolo, la Cassa dovrà verificare, attraverso la Banca Dati APE le ulteriori Casse ove è risultato iscritto negli ultimi anni il lavoratore, per poter procedere alla certificazione delle 2.100 ore.

Nel caso in cui l’impresa non abbia provveduto a versare la contribuzione dovuta e pertanto utile al raggiungimento del requisito delle 2.100 ore, la domanda viene sospesa in attesa della regolarizzazione dell’impresa.

Beneficio Spettante

Possibili opzioni alternative (a seconda dei requisiti):

  • 24 MESI DI CONTRIBUZIONE VOLONTARIA (nell’ipotesi che tali mesi consentano la maturazione del requisito pensionistico)
  • 12 MESI DI INTEGRAZIONE AL REDDITO + 12 MESI DI CONTRIBUZIONE VOLONTARIA (contestuale)
  • 18 MESI DI INTEGRAZIONE AL REDDITO (nell’ipotesi che, al netto della NASPI, tali mesi consentano il raggiungimento del requisito anagrafico per la pensione di vecchiaia)

Per le opzioni 24 MESI DI CONTRIBUZIONE VOLONTARIA e 12 MESI DI INTEGRAZIONE AL REDDITO + 12 MESI DI CONTRIBUZIONE VOLONTARIA

La prestazione contributiva sarà riconosciuta ai lavoratori che, in possesso dei requisiti di legge e previa richiesta, abbiano ottenuto , autorizzazione dell’INPS alla prosecuzione volontaria della contribuzione. L’importo sarà pari al trattamento previsto per la prosecuzione volontaria della contribuzione (33% salvo modifiche legislative) della retribuzione di riferimento delle ultime 52 settimane di lavoro.

Gli importi si evincono dai bollettini INPS

Infatti, l’importo della prima rata, verrà anticipato al lavoratore per pagare il primo dei bollettini trimestrali rilasciati dall’INPS dietro presentazione del primo avviso di pagamento trimestrale in formato PDF con l’indicazione dell’importo da versare che sarà anticipato dalla Cassa Edile. La rata successiva verrà anticipata dietro presentazione della consegna del bollettino attestante l’avvenuto pagamento della rata precedente.

Viene liquidata trimestralmente

 

Per le opzioni 12 MESI DI INTEGRAZIONE AL REDDITO + 12 MESI DI CONTRIBUZIONE VOLONTARIA e 18 MESI DI INTEGRAZIONE AL REDDITO

La prestazione di integrazione al reddito è equiparata al massimale mensile netto previsto per la fascia della C.I.G.O. per eventi diversi da quelli metereologici in vigore alla data della richiesta del prepensionamento: l’INPS annualmente pubblica una circolare contenente le tabelle di riferimento (vedi tabella di riferimento attuale nella circolare INPS n. 20 del 10.2.2020)

Viene liquidata mensilmente

Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte2

cm_cookie_cassaediletn

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore